gir-agir-bgir-csupercoppacopitaberrettialbo

News istituzionali

ISTITUITO DALLA LEGA PRO IL PREMIO LUCA COLOSIMO

colosimo2In ricordo del giovane arbitro scomparso in un incidente stradale dopo una partita

La Lega Pro ha istituito il premio Luca Colosimo per ricordare il giovane arbitro di recente perito in un incidente stradale mentre era alla guida della sua auto – appena conclusa la direzione di una partita – per rientrare a casa ed essere puntuale l'indomani all'inizio della sua settimana di lavoro.

Il presidente Mario Macalli l'ha annunciato a Firenze, nel corso di una lunga riunione tecnica con gli arbitri di Lega Pro condotta dal designatore Roberto Rosetti alla presenza del designatore dell'Aia Marcello Nicchi, dei vicepresidenti di Lega Pro Antonio Rizzo e Archimede Pitrolo e di alcuni consiglieri. "La scomparsa di Luca Colosimo – ha detto Macalli – ci ha profondamente colpito. Era giovane, amava il calcio e sognava di salire di categoria. Vogliamo ricordarne l'esempio, con l'istituzione di un premio in collaborazione con l'Aia".

Sia Macalli sia Nicchi hanno messo in rilievo gli ottimi rapporti fra Lega Pro e il mondo arbitrale, sottolineando l'utilità dell'incontro/confronto per capire i punti di forza della collaborazione ma identificare anche gli elementi sui quali lavorare insieme per migliorarsi.

Il presidente Macalli ha consegnato una targa con un fischietto su un basamento con i 60 loghi dei club al presidente Nicchi, a nome della Lega Pro, per la famiglia Colosimo. Un riconoscimento è stato consegnato all'arbitro più giovane, Luca Massimi della sezione di Termoli, simbolicamente come ringraziamento all'intera categoria.

I lavori della Lega Pro si erano svolti in precedenza con una riunione, alla quale hanno presenziato molti presidenti e dirigenti dei Club, nel corso della quale Macalli ha illustrato alcune linee maestre della 'governance' per il prossimo futuro.

A conclusione della giornata si è tenuta una nuova tappa dell'Integrity Tour con un workshop rivolto agli arbitri effettuato dall'Integrity Office della Lega Pro e da Sportradar.

Firenze, 17 aprile 2015

INCONTRO TRA ARBITRI E CLUB. ISTITUITO IL PREMIO COLOSIMO

Si e' tenuto l' incontro tra gli arbitri della Can Pro e i club della Lega Pro.

Ai lavori, hanno parteciperanno i vertici della Lega Pro, il Presidente dell'Aia, Marcello Nicchi, lo staff della Can Pro con il designatore Roberto ar16-04-1Rosetti e i 76 arbitri di Lega Pro. L'invito, esteso anche agli allenatori e ai calciatori, si e' aperto con il ricordo di Luca Colosimo, l'arbitro della Lega Pro, scomparso poco più di un mese fa. Il Presidente Macalli ha consegnato una targa con un fischietto su un basamento con i 60 loghi dei club al Presidente Nicchi a nome della Lega Pro per la famiglia Colosimo. Un riconoscimento e' stato consegnato all'arbitro più giovane, Luca Massimi, 26 anni, della sezione di Termoli.

"E' stato un incontro proficuo con i club e gli arbitri - ha detto il Presidente Macalli- e' stato un momento di confronto per valorizzare i punti di forza, ma anche gli elementi su cui lavorare assieme per migliorarsi".

Il Presidente Macalli ha annunciato: " La scomparsa di Luca Colosimo ci ha colpito profondamente. Era giovane e amava il calcio. Abbiamo pensato con il Direttivo a ricordarlo con l'istituzione del Premio Colosimo in collaborazione con l'Aia".

Roberto Rosetti, Designatore Can Pro, e' soddisfatto dell'incontro:" E ' stato un confronto positivo con i club di Lega Pro sull'attivita dei nostri arbitri, che hanno un'eta media di 31 anni".

Al termine del confronto, si e' tenuta una nuova tappa dell'Integrity tour con uno workshop rivolto agli arbitri, effettuato dall'Integrity Office della Lega Pro e da Sportradar.

1

Firenze, 16 aprile 2015

CONSEGNATI IL PREMIO STRACCA E IL PREMIO SPECIALE LEGA PRO

Consegnati il Premio Stracca e il Premio Speciale Lega Pro alle giovani giornaliste Elisabetta Invernizzi e Federica Andrea De Cesco

Milano, 14 aprile 2015 - Sono stati consegnati oggi martedì 14 aprile nella Sala Montanelli del Corriere della Sera alle giovani giornaliste Elisabetta Invernizzi e Federica Andrea De Cesco il Premio Roberto Stracca e il Premio Speciale Lega Pro, intitolati alla memoria del giornalista sportivo del Corriere prematuramente scomparso nel 2010 all'età di quarant'anni.

Erano presenti il commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte, il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli, il presidente della Lega Pro Mario Macalli, il Team Manager Italia Gabriele Oriali, Maria Pia Stracca, madre di Roberto, e Venanzio Postiglione, vicedirettore del Corsera.corsera

Ferruccio de Bortoli ha ricordato così il giornalista scomparso: "Roberto Stracca è stato ed è un esempio di giornalista competente, preciso, motivato. Un collega che aveva fatto del rigore la sua cifra espressiva e della forza d'animo il suo modo di esprimersi rispetto alla vita. Roberto approfondiva ogni aspetto del calcio, analizzava i tifosi, i loro difetti e i loro eccessi e li denunciava senza retorica. Roberto è stato capace di svelare ogni aspetto del calcio e da questo lavoro sono nate inchieste da manuale. A tutti ha trasmesso il suo impegno, fino all'ultimo giorno. Per questo rimane un esempio soprattutto per chi, come i premiati, si appresta ad affrontare un mestiere, non sempre facile, come quello del giornalista".

Il presidente della Lega Pro Mario Macalli ha detto: "Il concorso con il Corriere della Sera nacque per ricordare un talento del giornalismo come Roberto Stracca. Sapeva raccontare il calcio, i suoi valori, la passione, l'attaccamento alla maglia. Argomenti che, fin da subito, si sono sposati con i progetti portati avanti dalla Lega Pro. Il Premio si rivolge ai giovani così come il calcio in Lega Pro.

stracca14-04-4

Sono soddisfatto di questo percorso fatto con il Corriere della Sera e anche che il canale tematico Lega Pro Channel, primo esempio nel calcio, sia stato argomento dei lavori degli studenti della Scuola Tobagi di Milano".

Il concorso, nato quattro anni fa dalla partnership tra Lega Pro e Corriere della Sera, si rivolge a giornalisti Under 30 che frequentano la Scuola di Giornalismo "Walter Tobagi" di Milano.

Elisabetta Invernizzi, 28 anni di Como si è aggiudicata il Premio Stracca, messo a disposizione da Maria Pia, madre di Roberto Stracca con un articolo sulla figura dell'arbitro in relazione ai campionati italiani e stranieri.

stracca14-04-1

Il Premio Speciale Lega Pro è andato a Federica Andrea De Cesco, 24 anni di Milano, con il tema sul primo canale tematico nel calcio, Lega Pro Channel con i quasi 20 milioni di utenti che, ad oggi, hanno seguito le partite in streaming e la relazione con gli spettatori negli stadi di Lega Pro, che sono cresciuti del 10 %.

Ai lavori della Commissione, che ha esaminato gli elaborati, hanno partecipato il Presidente Mario Macalli, Venanzio Postiglione, vicedirettore del Corriere della Sera e direttore della Scuola di giornalismo "Walter Tobagi", Daniele Dallera, capo redattore della redazione sportiva del Corriere della Sera, Paolo Baldini, segretario di redazione con Antonio Morra e l'Area Comunicazione della Lega Pro.

stracca14-04-3

 

stracca14-04-2

Milano, 14 aprile 2015

DOMANI A FIRENZE INCONTRO COMMISSIONE ANTIDOPING

sede-lega2

Mercoledì 15 aprile, si tiene, in due sessioni (mattina e pomeriggio) presso la sede della Lega Pro, l'incontro per i club, inserito nel programma delle Licenze nazionali per l'ammissione ai campionati, organizzato dalla Commissione federale Antidoping.

I temi trattati saranno: il ruolo della Commissione Antidoping, le attività contro il doping, la medicalizzazione dei calciatori, la tutela della salute come prevenzione al doping, la lista delle  sostanze vietate Wada 2015 e i recenti aggiornamenti in materia.

Firenze, 14 aprile 2015

PREMIO STRACCA - LA PREMIAZIONE CON IL CT CONTE

Martedì 14 aprile al Corriere della Sera

straccaIl commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte, il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli, il presidente della Lega Pro, Mario Macalli e il Team Manager Italia, Gabriele Oriali partecipano alla cerimonia del Premio Stracca.
L’evento, moderato da Venanzio Postiglione, vicedirettore del Corsera, si tiene domani, martedì 14 aprile alle 14:30 nella Sala Montanelli del Corriere della Sera in occasione della consegna del premio Roberto Stracca.

Saranno premiate Elisabetta Invernizzi e Federica Andrea De Cesco, le due giovani vincitrici del concorso intitolato alla memoria di Roberto Stracca, giornalista sportivo del Corriere, prematuramente scomparso nel 2010 all’età di quarant’anni.
Il concorso, nato quattro anni fa dalla partnership tra Lega Pro e Corriere della Sera, si rivolge a giornalisti Under 30, che frequentano la Scuola di Giornalismo “Walter Tobagi” a Milano.

Firenze, 13 aprile 2015

IL PRESIDENTE MACALLI SOLIDALE CON IL SAVOIA CALCIO

Il Presidente della Lega Pro, Mario Macalli, ha manifestato la sua piena solidarietà all'Associazione Calcio Savoia 1908 circa il provvedimento dell'Autorità che, vietando l'accesso del pubblico all'incontro con la Juve Stabia di sabato 11 con inizio alle ore 14.30, ha impedito la vendita dei biglietti, con un evidente danno economico per la Società ospitante in un momento di sua grave difficoltà.

Macalli, dispiaciuto per non poter andare oltre quelli che sono i suoi poteri e doveri istituzionali, ha dichiarato di essere dalla parte della Società, del suo presidente e di quella larga parte di tifoseria responsabile e perbene che avrebbe voluto assistere a un incontro così importante.

Nel ribadire la sua fermissima contrarietà ai delinquenti comuni che macchiano l'immagine positiva del calcio, Macalli auspica che decisioni del genere non debbano più essere prese dall'autorità, a tutela dei moltissimi appassionati che vogliono bene allo sport.

macalli parla1

Firenze, 8 aprile 2015

BUONA PASQUA DALLA LEGA PRO

La Lega Pro con i suoi vertici, il consiglio direttivo e i dipendenti, augura ai club, ai dirigenti, ai giocatori, ai tifosi, ai giornalisti e a tutti coloro che seguono il mondo della Lega Pro, una felice e serena Pasqua.

legapro-small

LEGA PRO CHANNEL: 220 GIORNI DALLA NASCITA, FESTEGGIA CON 20 MILIONI DI APPASSIONATI

220 giorni x oltre 20 milioni. Sono i numeri di Lega Pro Channel, il primo canale tematico del calcio, nato ufficialmente ad agosto 2014, che ha tagliato un traguardo di rilievo con oltre 20 milioni di appassionati, che seguono le partite online delle 60 squadre di Lega Pro.

NOTA DELLA LEGA PRO SULLA REGOLARITA' DEL CAMPIONATO

La Lega Pro e le società professionistiche associate respingono con fermezza ogni presunta illazione in ordine alla regolarità del campionato.

E' proprio per assicurare il regolare svolgimento delle competizioni professionistiche che, ormai da alcune stagioni sportive, la Lega Pro si è dotata di un apposito Integrity Office. Questo, oltre a svolgere una mirata attività di prevenzione, monitora quotidianamente tutte le partite ufficiali tramite Sportradar, la società leader nel panorama internazionale nella lotta alle scommesse clandestine.

Grazie a questa preziosa collaborazione sono controllati in tempo reale i flussi delle scommesse e, in caso di anomalie, vengono immediatamente forniti alle Autorità preposte i report ed ogni altra informazione utile a combattere l'attività di quelle bande criminali che cercano di farsi strada nel mondo delle scommesse sportive.

Per tale attività la Lega Pro, nel panorama europeo, è stata riconosciuta come una delle Leghe in prima fila nella lotta alle scommesse clandestine: si tratta di un lavoro capillare, paziente e continuo che rende, ab origine, non credibile ogni gratuita e fuorviante illazione in merito alla regolarità dei campionati.

La Lega Pro condanna infine l'utilizzo dei media per finalità propagandistiche e per tentare vanamente di minare l'affidabilità del sistema: a maggior ragione quando certe considerazioni vengono esternate da coloro che utilizzano a scopo lucrativo (betting) le partite ufficiali della terza serie.

La Lega Pro, a tutela del proprio operato, si riserva ogni azione nelle opportune sedi nei confronti di coloro che, in modo inappropriato e non veritiero, hanno diffuso informative inesatte ed infondate.

integrity-2

Firenze, 27 marzo 2015

LA LEGA PRO SUL SISTEMA DELLE LICENZE NAZIONALI 2015-16

Si rende noto che, in relazione al Sistema delle Licenze Nazionali per la stagione sportiva 2015-2016, la Lega Pro - rappresentata dal Presidente Mario Macalli e dal Vicepresidente Lega Pro e Consigliere Federale Archimede Pitrolo - ha manifestato il proprio dissenso sul quadro normativo proposto nel corso del Consiglio Federale del 26 marzo scorso.

La Lega si è nel contempo dichiarata disponibile, previa verifica interna, ad incontri di approfondimento congiuntamente alle componenti interessate.
 

legapro-small

Firenze, 27 marzo 2015

Pagina 1 di 72

LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO
P.I. 03974420485 via Jacopo da Diacceto 19
50123 Firenze - Tel 055/323741 - Fax 055/367477
segreteria@lega-pro.com

 

 

 

 

 

 

  sponsor05